» Home
» Hardware & Software
» Web Agency
» Privacy » Sicurezza
» Software Gestionali

   Web Mail

- Controlla la Tua Posta -

» Profilo
» Contatti
» Informative

 

CONSULENZA GDPR
Regolamento Europeo Privacy

(Reg. UE n. 679/2016)

 

 

 

La nostra soluzione per gli adempimenti previsti dal nuovo Regolamento europeo in materia di protezione dei dati delle persone fisiche.

 

Il Regolamento europeo sulla protezione dei dati delle persone fisiche si applicherà a partire dal 25 maggio 2018 a tutte le organizzazioni (Aziende, Associazioni, Professionisti, Pubbliche Amministrazioni, Imprese individuali) che archiviano o memorizzano dati personali riconducibili a persone fisiche residenti nell'Unione Europea.

 

Fin dall’entrata in vigore della normativa privacy in Italia, la nostra struttura ha offerto, nel corso di questi anni, la consulenza necessaria all’adeguamento.

Con l’entrata in vigore di questa nuova normativa europea la nostra consulenza continua nella gestione di questo importante adempimento.

 

 

Definizione dell’organizzazione e ruoli privacy

Gestiremo tutti i soggetti coinvolti nel trattamento dei dati. La gestione del Titolare del trattamento, l’inserimento degli incaricati al trattamento, l’inserimento dei Responsabili.

 

Caricamento guidato dei trattamenti

Caricamento dei trattamenti in funzione della finalità. Individuazione delle finalità del trattamento sulla base dell’ambito in cui opera la Vs. attività e degli adempimenti gestiti.

 

Definizione degli asset

Caricamento degli strumenti con cui vengono trattati i dati. L'indicazione sul dispositivo dei dati relativi alla sicurezza informatica (riservatezza, integrità, disponibilità), nonché l'indicazione sulla minaccia dei dati relativi alla gravità e probabilità che il rischio si verifichi, costituiscono gli elementi fondanti dell'analisi del rischio.

 

Generazione automatica del Registro delle attività di trattamento e documentazione collegata

Generazione dei Registri delle attività di trattamento del titolare e dei responsabili. Elaborazione di tutta la documentazione prevista per la gestione degli adempimenti: atto di designazione, lettera di incarico, informativa e consenso.

 

 

Analisi d’impatto e valutazione dei rischi

Vi guideremo nella corretta valutazione dei rischi in base ai parametri di riservatezza, integrità e disponibilità (RID) mediante l’identificazione di minacce, impatti e contromisure da adottare.

 

Valutazioni specifiche

Verranno valutati eventuali strumenti di comunicazione automatizzata verso i soggetti interessati al trattamento dati (newsletter, sito internet ecc…) per determinarne la conformità verso la normativa.

Verranno valutati strumenti di sicurezza ambientale, eventualmente presenti (videosorveglianza, sistemi antiintrusione ecc…) sempre per determinarne la conformità verso la normativa.

 

Casi trattamento dati “particolari”

Il Regolamento Europeo Privacy ha introdotto l'obbligo di designare un Data Protection Officer (DPO, Privacy Officer o Responsabile della Protezione dei Dati) nelle aziende e nelle pubbliche amministrazioni.

Il DPO ha il compito di garantire che i diritti e le libertà degli interessati non siano pregiudicati dalle operazioni di trattamento effettuate.

La nomina di un Data Protection Officer è sempre obbligatoria per le pubbliche amministrazioni e per le aziende che, in qualità di titolare o di responsabile privacy, compiano attività di trattamento di dati personali sensibili, giudiziari, sanitari, genetici o biometrici su larga scala e per tutte le aziende con un numero sopra ai 250 dipendenti.

Il Regolamento Europeo Privacy prevede che il DPO debba essere designato in funzione delle proprie competenze professionali e della conoscenza specialistica della normativa privacy.

Per questi casi “particolari” offriamo la nostra consulenza per essere delegati come Responsabili alla protezione dei dati (Dpo)

 

Sanzioni

La violazione delle disposizioni del regolamento è soggetta a sanzioni, inasprite rispetto alle precedenti norme privacy, amministrative pecuniarie fino a 20 milioni di Euro, o per le imprese, fino al 4% del fatturato totale annuo dell'esercizio precedente.

 

© 2005 Fabrizio Colombo -  TFSystem -