» Home
» Hardware & Software
» Web Agency
» Privacy » Sicurezza
» Software Gestionali

   Web Mail

- Controlla la Tua Posta -

» Profilo
» Contatti
» Informative

Obbligo Caselle Posta Certificata
tutti  i termini e gli obblighi...
La Tua P.E.C. con SoluzioniWeb.EU
...

Sanzioni

Articolo 15
(Danni cagionati per effetto del trattamento)
1. Chiunque cagiona danno ad altri per effetto del trattamento di dati personali è tenuto al risarcimento ai sensi dell'articolo 2050 del codice civile.
2. Il danno patrimoniale è risarcibile anche in caso di violazione dell'articolo 11.

Articolo 169
(Misure di sicurezza)
1. Chiunque, essendovi tenuto, omette di adottare le misure minime previste dall'articolo 33 è punito con l'arresto sino a due anni o con l'ammenda da diecimila euro a cinquantamila euro.
2. All'autore del reato, all'atto dell'accertamento o, nei casi complessi, anche con successivo atto del Garante, è impartita una prescrizione fissando un termine per la regolarizzazione non eccedente il periodo di tempo tecnicamente necessario, prorogabile in caso di particolare complessità o per l'oggettiva difficoltà dell'adempimento e comunque non superiore a sei mesi. Nei sessanta giorni successivi allo scadere del termine, se risulta l'adempimento alla prescrizione, l'autore del reato è ammesso dal Garante a pagare una somma pari al quarto del massimo dell'ammenda stabilita per la contravvenzione. L'adempimento e il pagamento estinguono il reato. L'organo che impartisce la prescrizione e il pubblico ministero provvedono nei modi di cui agli articoli 21, 22, 23 e 24 del decreto legislativo 19 dicembre 1994, n. 758, e successive modificazioni, in quanto applicabili.

ILLECITI CIVILI        

 

Art. 161 Assenza informativa privacy

 

Assenza informativa privacy per dati sensibili o giudiziari o in caso di trattamenti che presentano rischi specifici o di maggiore rilevanza del pregiudizio 

 

Art. 163 Omessa o incompleta notificazione al Garante

 

Art. 164 Omissione di fornire informazioni o esibire documenti richiesti dal Garante Privacy

 

ILLECITI PENALI

 

Art. 167 Trattamento illecito di dati personali

 

 


Art. 168 Falsità nelle dichiarazioni e notificazioni al Garante

 

 


Art. 169 Omessa adozione di misure necessarie alla sicurezza dei dati

 

 

Art. 170 Inosservanza dei provvedimenti del Garante  

 

Risarcimento del danno 

 

Art. 169 del Testo Unico "36 della legge 675/96, per "omessa adozione di misure necessarie alla sicurezza dei dati"

 

Art. 2050 c.c. responsabilità oggettiva per esercizio di attività pericolosa

SANZIONE

 

Sanzione da 3.000  a 18.000 euro.   

Sanzione da  5.000 a 30.000 euro. (moltiplicabile per 3 a seconda delle condizioni economiche del contravventore.

 

 

Sanzione da 10.000 a  60.000 euro. 

 

Sanzione da 4.000 a  24.000 euro. 

 

 

 

Reclusione da 6 mesi a 3 anni.  Possibile estinguere il reato ex art. 169, pagando una somma di denaro se ci si regolarizza entro il termine prescritto (non + di 6 mesi)

 


Sanzione penale, reclusione da 6 mesi a 3 anni 

 

 

Arresto fino a 2 anni o sanzione amministrativa, pagamento di una somma da 10.000 a 50.000 euro.

 

Arresto da 3 mesi a 2 anni.

 

 


 

Legge n. 547/1993 "Crimini informatici commessi da dipendenti ed addebitabili all’azienda"

 

 Art. 2049 c.c. responsabilità prevista in capo a padroni e committenti

 

© 2005 Fabrizio Colombo -  TFSystem -